14.4%
FERTIPLUS SOD 15 CPR RIVESTITE

FERTIPLUS SOD 15 CPR RIVESTITE

927105876

Nuovo

Nell' Infertilita' maschile da stress ossidativo.
Il Fertiplus è indicato in pazienti con acute o pregresse infezioni  eo infiammazioni all'apparato riproduttivo ed Infertilita' inspiegata.
Contribuisce al mantenimento dell'attività antiossidante dell'organismo, riducendo gli agenti causa di infertilità.
Fertiplus é stato specificatamente formulato in modo da ripristinare la normale capacita' antiossidante a livello del tessuto riproduttivo maschile.
Integratore alimentare a base di Ac.Lipoico,N-Acetil-cisteina,Glutatione,Zinco, Vitamine e Selenio, sviluppa e contribuisce al mantenimento dell'attività antiossidante dell'organismo, riducendo gli agenti causa di infertilita'

32 Articoli

23,54 €

-14.4%

27,50 €

Indicazioni:

Il Fertiplus è indicato in pazienti con acute o pregresse infezioni  eo infiammazioni all'apparato riproduttivo:
Flogosi prostato-vescicolo-epididimiale,Varicocele,Testicolopatie primitive.
Inoltre nei soggetti :con diagnosi di Infertilita' inspiegata,a rischio ambientale (fumo,inquinamento atmosferico,esposti a prodotti chimici, a radiazioni ionizzanti)

Il Fertiplus e' composto da attivi ad azione antiossidante opportunamente selezionati al fine di garantire l’attivazione dei cicli di rigenerazione endogena e un’azione sinergica tra loro.

Posologia:

1 compressa al giorno,o secondo parere medico,per almeno 90 giorni

Confezione 15 compresse a rilascio controllato

La  formulazione di Feritplus e' supportata da un'adeguata forma farmaceutica (compresse a rilascio controllato) atta a garantire l'assorbimento ottimale degli attivi e conseguentemente la presenza piu' a lungo degli stessi a livello tissutale.

Avvertenze:

Non superare la dose giornaliera raccomandata. L'utilizzo di questo integratore dietetico non dispensa da una una dieta alimentare variata. Informare il medico o il farmacista di eventuali effetti collaterali indesiderati o di disagio.

Fertiplus è Indicato in:
  • Flogosi prostato-vescicolo-epididimiale
  • Varicocele
  • Testicolopatie primitive
  • Infertilita' inspiegata.
Lo stress ossidativo è coinvolto in molte patologie umane, compresa l’infertilità maschile.
Infatti i livelli di ROS e il danno ossidativo risultano maggiori in soggetti infertili rispetto a soggetti fertili.
I ROS, perossidando i lipidi, causano alterazioni strutturali dell’acrosoma, della testa, della regione del collo dello spermatozoo e, innescando processi apoptotici, inducono la frammentazione del DNA.
 
La correlazione tra alterazioni morfologiche, compromissione della motilità, frammentazione del DNA e concentrazione di ROS nel liquido seminale rappresenta il razionale per le TERAPIE ANTIOSSIDANTI nel trattamento dell’infertilità maschile da stress ossidativo.
I ROS, perossidando i lipidi, causano alterazioni strutturali dell’acrosoma, della testa, della regione del collo dello spermatozoo e, innescando processi apoptotici, inducono la frammentazione del DNA.
 
Lo Stress ossidativo (SO) è determinato da una modificazione del normale equilibrio intracellulare tra sostanze ossidanti prodotte fisiologicamente durante i processi metabolici,ed il sistema di difesa antiossidante che svolge la funzione di bilanciare tali specie reattive.
In numerosi processi fisiologici e patologici si ha un aumento della produzione di sostanze ossidanti eo  la compromissione del sistema di difesa antiossidante dell'organismo.
Elevati livelli di ROS sono coinvolti in numerosi quadri patologici ( infiammazione,infezioni,invecchiamento, processi di riparazione cellulare etc..).
Numerosi studi evidenziano come lo Stress ossidativo costituisca un fattore causale primario per molti quadri di infertilita'.

In condizioni fisiologiche lo spermatozzo produce piccole quantita' di specie reattiive all'ossigeno (ROS) che sono necessarie per la capacitazione,reazione acrosomiale e fertilizzazione ovocitaria.
Questa produzione di ROS è normalmente bilanciata dall'azione Scavenger degli antiossidanti ENDOGENI (Superossido Dismutasi (SOD), Glutatione Perossidasi-GPX e catalasi ed ESOGENI,che avviene con l'alimentazione.
Questo bilancio tra generazione di ROS ed azione scavenger degli antiossidanti viene definito OSS ( oxidative stress status).E' un utile indicatore dell'infertilita' causata da stress ossidativo.

La produzione di ROS nel tratto genitourinario puo' accelerarsi a causa di :
fattori esterni : inquinamento atmosferico, fumo, esposione a radiazioni ionizzanti e a prodotti chimici.
fattori interni :  Infiammazioni prostato vescicolari batteriche e abatteriche,tubulopatie primarie, varicocele).
Spesso le infezioni possono essere SILENTI O ASINTOMATICHE ma possono provocare infiammazione e quindi danno tissutale.
  • I ROS danneggiano DNA, proteine,carboidrati producendo modificazioni gravi o a morte della cellula.
  • Favoriscono la perossidazione dei lipidi di membrana alterandone la fluidita'
Gli organi dell'apparato riproduttivo tra l'altro sono a rapido turnover,cioe' sono molto attivi,hanno un rapido ricambio cellulare,quindi sono particolarmente esposti all'azione negativa dei ROS.
Gli SPERMATOZOI sono molto sensibili al danno lipoperossidativo che danneggia la funzione spermatica,detrminando alterazione della motilita' e morfologia dello spermatozoo e riduzione della capacita' fecondante

Nelle situazioni patologiche prima descritte l'azione dei ROS;prodotti in quantita' eccessiva,non è efficacemente controbilanciata dai sistemi di difesa endogeni ed esogeni e diventa indispensabile l'APPORTO ESTERNO DI ANTIOSSIDANTI.
 OMS ha stabilito questi valori per uno spermatozoo fertile:
 
Volume di sperma
 ≥ 2,0 millilitri
PH
 7,2 – 8
Numero di spermatozoi
 ≥ 20 millioni per millilitro
Mobilità degli spermatozoi  
 ≥ 50% di mobilità progressiva
Morfologia degli spermatozoi
 ≥ 50% di forma normale
Vitalità degli spermatozoi
≥ 75% di forma vivente
Agglutinati
 Assenti
 
 
Ci vuole un volume di sperma di almeno 2 ml, in modo che quest’ultimo possa trasportare una quantità sufficiente di sperma verso l’apparato genitale femminile.
E’ necessario che ogni eiaculazione trasporri almeno 20 milioni di spermatozoi per millilitro di sperma. In effetti benché decine di milioni di spermatozoi siano presenti nel muco, solo poche migliaia riusciranno ad avvicinarsi all'uovo e 1 solo degli spermatozoi arriverà a fecondare l'uovo.
E’ necessario che poi’ del 75% degli spermatozoi siano vivi.
Gli spermatozoi devono essere buoni nuotatori per poter risalire il collo dell 'utero, le tube di Falloppio e infine l'uovo. Lo sperma è definito come normale se più del 50% degli spermatozoi ha la mobilità progressiva.
Gli spermatozoi devono avere un buon profilo. Se il muco cervicale permette l'accesso degli spermatozoi alla regione tubarica, esso costituisce anche un filtro per eliminare gli spermatozoi deboli o anormali. L'OMS ritiene lo sperma normale se più del 50% degli spermatozoi ha una testa di forma normale. Gli spermatozoi con una forma della testa anomala hanno in effetti delle difficoltà ad attraversare il muco cervicale. Le anomalie sulla testa degli spermatozoi riducono altresi’ la capacità di tali teste a penetrare la superficie dell'uovo.
Inoltre, gli spermatozoi non devono essere spermatozoi agglutinati. Si ha dell’agglutinazione allorché gli spermatozoi mobili si attaccano l'un l'altro: per la testa, il tronco, il flagello, o, on maniera mista, per esempio, agglutinazione testa-flagello. L’agglutinazione degli spermatozoi impedisce la loro migrazione verso l'uovo

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

RelatedProducts